Era una notte nera… 2019



4 giorni fa la quattordicesima edizione della notte nera…

Informazioni principali

Giorno: 9 novembre
Ora inizio: 17:00
Ritrovo: cortile asilo Mussi -in via Petrarca 27 (attenzione – Novita’ 2019!!!!)
le iscrizioni on line sono chiuse

La quattordicesima edizione…

L’invenzione

Un viaggio nel mistero seguendo gli anniversari del 2019

Sono veramente tanti gli anniversari del 2019. Alcuni conosciutissimi, altri noti solo a poche persone.

Durante la notte nera di quest’anno seguiremo il filo misterioso che lega alcuni di questi anniversari per arrivare a scoprire….

mmm… abbiamo gia’ scritto troppo… lo scopriremo il secondo sabato di novembre!

Preparatevi al viaggio!

Informazioni logistiche

Come di consueto, ogni 9 minuti, si formera’ un gruppo che partira’ dal cortile della scuola materna Mussi, in via Petrarca 27 alla scoperta di una storia .

Attenzione, la novita’ di quest’anno: NON si parte dal palazzo comunale ma da un nuovo punto.
Inizio: ore 17.00
Conclusione: finche’ ci sono partecipanti (sicuramente fino alle ore 22.00)

Prenotazioni

Domenica 3 novembre , (l’orario verra’ comunicato su questa pagina), verranno aperte le iscrizioni on line:  tramite un link sara’ possibile scegliere l’orario di partenza. Occorre specificare il numero di adulti e bambini.

Dopo l’iscrizione:
La sera della notte nera, occorre recarsi 15 minuti prima della partenza alla reception, portando la mail di conferma (stampa su carta o meglio su cellulare).  A ciascun partecipante sara’ consegnato un braccialetto numerato. I braccialetti dovranno essere indossati . Lungo il percorso faremo alcune verifiche…

Se entro l’orario previsto, i braccialetti non verranno ritirati, saranno distribuiti tra gli altri partecipanti.

Una richiesta importante.
Le iniziative che facciamo hanno anche lo scopo far vivere la citta’, muoversi liberarmente e in sicurezza. E questo e’ vero anche per la notte nera.
Tuttavia, chiediamo ai genitori di prestare attenzione ai propri figli: di lasciarli muovere liberamente ma non “a briglia sciolta”.
Saremo ospiti in proprieta’ private, ci saranno scene che impiegano materiali e strutture con cui non si puo’ giocare.
Chiediamo solo questo: di prestare attenzione per evitare situazioni spiacevoli.

 
Alla chiusura delle iscrizioni non accetteremo nessuna nuova richiesta.
Sara’ comunque possibile partecipare alla serata: capita che qualche prenotazione non venga ritirata e comunque continueremo con il racconto finche’ ci sono presenze.

Ed ora, alcune domande…

A che ora inizia?
Il primo gruppo partira’ alle ore 17.00

A che ora finisce?
Finche’ ci saranno partecipanti (gli scorsi anni, l’ultimo gruppo e’ previsto verso le 22.00…)

Come faccio ad iscrivermi?
Selezionando il link prenotazione verrai indirizzato ad una pagina in cui potrai selezionare da un menu’ a tendina l’orario desiderato tra quelli disponibili. Dovrai poi indicare nome, cognome, indirizzo email e numero di partecipanti.
Attenzione a scrivere correttamente il tuo indirizzo mail: e’ l’unico modo per poterti contattare. All’indirizzo segnalato verranno spedite due mail:
la prima, arrivera’ entro pochi secondi, ti informera’ che abbiamo ricevuto la richiesta
la seconda, arrivera’ entro qualche ora, sara’ la mail con il codice di conferma.
Se non ricevi la prima mail, molto probabilmente la mail che hai indicato e’ sbagliata.

Come mai alcune orari non sono selezionabili?
se il gruppo ha raggiunto il limite massimo di partecipanti non puo’ essere selezionato.

Come mai chiedete di indicare il numero di bambini? Fino a che eta’ sono considerati bambini?
chiediamo di indicare il numero di adulti e bambini. Ai fini della costituzione del gruppo non cambia avere adulti o bambini
Serve soprattutto alle guide che potranno “adattarsi” alla distribuzione del gruppo che accompagneranno.
Ci raccomandiamo, soprattutto ai gruppi con molti bambini, che i genitori abbiano cura dei loro figli e li tengano vicini.

Cosa devo fare se ho difficolta’ nel prenotare?
Finche’ le prenotazioni sono aperte cerchiamo di esaudire tutte le richieste chiedendo un po’ di flessibilita’: se non ci sono posti disponibili all’orario che desiderate, potere scegliere un altro orario. 
Ma attenzione: Alla chiusura non potremo accettare alcuna nuova richiesta.

Dove e’ possibile parcheggiare?
Se proprio non si puo’ arrivare a piedi, si possono usare i parcheggi di piazza 25 Aprile, piazza Primo Maggio, piazza delle Giostre, via Leopardi, piscine…
Questa e’ la mappa dei parcheggi suggeriti.
Da ognuno di loro, occorrono meno di 5 minuti per raggiungere il punto di ritrovo.

Quest’anno “taglieremo in 2 Corbetta”: sara’ molto difficile, se si usa l’auto andare da ovest (Magenta, Novara…) verso est (Milano) senza passare dalla circonvallazione. Naturalmente vale anche il viceversa.

E se piove?
Ci sono gli ombrelli! le scene si svolgeranno in luoghi “protetti”…

Quale percorso ci sara’?
Questo lo si potra’ scoprire solo partecipando

Di cosa si racconta?
Bella domanda…

Come e’ il programma?
All’arrivo nel punto di partenza potrete presentare la vostra prenotazione e riceverete il braccialetto d’iscrizione oppure potrete iscrivervi in uno dei gruppi in partenza.
Quando i gruppi verranno chiamati, ci si radunera’ e, con alcune guide, iniziera’ un percorso nei misteri del passato.
Lungo il percorso ci saranno varie rappresentazioni.
E’ uno spettacolo itinerante dove le vostre guide vi accompagneranno di punto in punto, di casa in piazza, di via in cortile fino a scoprire un mistero…

Fa paura?
Lo stile della notte nera e’ quello delle “panzanighe”, i racconti per bambini che piacciono anche agli adulti.  Un po’ divertimento, un salto nel passato, in pizzico di mistero, Forse un’ombra di paura… 

C’e’ molto da camminare?
Il percorso di quest’anno e’ lungo circa 1000 metri e durera’ un’oretta

Per chi ha difficolta’ di mobilita’ e per chi ha carrozzine o passeggini?
E’ un percorso senza barriere architettoniche. Non dovrebbero esserci problemi. Se serve, cercheremo di darci una mano a vicenda.

Ma… alla fine, cos’e’ la notte nera?
Apri questa pagina: http://www.cdb-corbetta.org/iniziative/era-una-notte-nera/

E… perche’ non la fate ad Halloween?
Perche’ e’ qualcosa di diverso. Si’, c’e’ storia e paura (paura? beh, non esageriamo…), c’e’ divertimento e ci sono panzanighe, a volte qualche strega appare ma quello che caratterizza la notte nera e’ altro:
durante la notte nera c’e’ un paese che racconta la sua storia (vera o verosimile), le sue tradizioni e leggende.
Questo puo’ essere fatto in qualunque giorno dell’anno.

Perche’ proprio a novembre, quando inizia a far freddo?
A novembre perche’… tutti i mesi sono belli!
E, per i piu’ freddolosi, ci sara’ sempre un bicchiere di te’ caldo …

E se le previsioni meteo danno brutto tempo, Cosa fate? rinviate?
No. La manifestazione si svolgera’ comunque malgrado il clima.
Se la notte fosse buia e tempestosa, abbiamo definito un percorso protetto.